mercoledì 31 dicembre 2008

CRANK 2 High Voltage

Si, cazzo!

Ottima segnalazione dell'enorme e bubbonico loffio:






Ok ammettiamolo, le probabilità che il seguito di Crank deluda sono altissime, ma non posso fare a meno di salutare questo scampolo di 2008 esaltato come un bimbo attendendo questo seguito.

Se non avete mai visto Crank, peste vi cuolga, e buon anno a tutti.

domenica 28 dicembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 23

Perché Natale non è Natale se non c'è il best of della settimana di Comicsblog.it, il blog che quando lo legge Babbo Natale pensa "Ci vuole più potta!".

Uno speciale umoristico dedicato a Dylan Dog

Dick Fulmine, chi era costui?

Intervistona a Milo Manara in tre parti: 1 2 3

Novità sulla causa tra Fox e Warner a proposito di Watchmen

SuperGulp arriva in edicola


E l'ultima edizione dell'anno è fatta, ci si vede tra qualche torrone.

giovedì 25 dicembre 2008

Buon Natale - il cacatoio era pieno!

Inserisci linkClicca Oh Oh Oh

Immagine tratta da Nationa Lampoon Christmas Vacation, che mi pare in italiano sia intitolato Un Natale Esplosivo. Ci sono un paio di sequenze che mi fanno ridere ogni maledetta volta. Ottimo da vedere tra Una Poltrona per Due e i The Blues Brothers.

domenica 21 dicembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 22

Quasi dimenticavo che è domenica, effetti collaterali del non fare nulla. Ma niente panico, ecco la settimanale ridda di link a Comicsblog.it, il blog che quando lo leggi lo leggeresti al contrario per scoprirne i messaggi satanici.

Afui Vs Panini parte una parte dua parte trea

Sponge Bob Square Death Note

Supereroi e opere d'arte

Death Note e il Dr. Horrible

300, no 400 numeri di Martin Mystere


Per il rotto della cuffia ma è fatta anche sta volta. I commenti ci sono, sapete usarli.

venerdì 19 dicembre 2008

Il cane è il miglior amico dell'uomo

Se il cane è il miglior amico dell'uomo, cosa ne dite di un robot-cane-moto sputa fuoco con cui andare a lavoro ogni mattina? Vi ispira?

E allora avete bisogno di Larry!



Ideato e costruito da Mutoid Waste Company, un gruppo di performer e artisti che da circa 20 anni crea macchinari di vario tipo a partire da... beh tutto quello che gli passa sotto mano. Pare che i fondatori del gruppo abbiano iniziato a chiedersi "Hey cosa possiamo costruire con pezzi di vecchie auto, frigoriferi e un lanciafiamme?" leggendo robuste dosi di 2000 AD, in particolare Judge Dredd. Un sentito ringraziamento a Mills, Wagner e soci per averli ispirati.

E se avete bisogno di più fiamme, FLAME ON!



Babbo Natale, giassai.

domenica 14 dicembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 22

E' nuovamente tempo de La Domenica di Comicsblog.it, il concentrato della settimana passata di Comicsblog, che quando lo leggi dici "Apperò, meglio del triplo Mutti!".

E parliamo di:

Comicsblog incontra Milo Manara, l'intervista è in arrivo

Reportage di Comics Cult, la fiera del Salento, qui e qui

WE3 di Morrison e Quitely diventerà un film

Premio e mostra dedicati a Schiaffino

Fables diventerà un telefilm

Morto il papà di Vampirella

La più grande fan di Pikachu del mondo



Fatto fattino. Commenti, critiche, suggerimenti e quant'altro li potete scrivere nella sezione commenti.

venerdì 12 dicembre 2008

So long, Bettie Page

Bettie Page è morta. La più famosa delle pin-up, che ha creato uno stile unico ed è stata la prima pin-up fetish della storia, si è spenta ieri alla sbarazzina età di 85 anni.

Non so voi ma io faccio parte del nutrito gruppo di persone che si è innamorato della sua figura non appena l'ha vista. Il taglio di capelli, il sorriso e quel fisico giunonico che hanno fatto infiammare ben più di un polso negli ultimi 50 anni sono stati tra i più influenti nella cultura popolare creando nel tempo legioni di imitatrici che difficilmente la eguaglieranno. Le Suicidegirls? Ah Ah Ah! Nemmeno la stupenda Dita Von Teese le si può avvicinare e non venire stracciata nel confronto.

Va che bella.


Come si suol dire, Pin-ups die, Legends live forever.

domenica 7 dicembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 21

Crisbio, è già domenica, sul serio? Un'altra edizione de La domenica di Comicsblog? Massì che ci frega, co sto freddo ci vuole.

3, 2, 1: fight!

Ken Parker ritorna, 'nuff said

Hitler dice la sua sul film di Dragonball

Il ritorno di McFarlane su Spawn è leggibile online

Ponticelli dice la sua su Blatta e altre cose

Il ritorno di Black Terror per Dynamite leggibile online

Mignola, Creepy e altro nel nuovo Dark Horse presents online


Ed è tutto. Per quanto mi riguarda vado a controllare il perimetro e le fortificazioni, che oggi c'è il derby.

venerdì 5 dicembre 2008

mercoledì 3 dicembre 2008

I videogiochi sono per i fighi e ora anche per le fighe

Quando ero un bimbominchia i videogiochi erano per sfigati antisociali, brufolosi, puzzolenti e maschi. Eravamo praticamente solo maschi a possedere un NES o un Master System, e le sale giochi erano il regno delle palle sudate.

Poi venne la prima Playstation Sony e le cose un po' cambiarono grazie al suo successo e alla sua diffusione. Quel personaggio da livello segreto che solo i pro riuscivano a sbloccare denominato Figa iniziava a fare capolino tra un Final Fantasy e un Silent Hill e poteva capitare addirittura che si unisse agli sfigati antisociali per partite di gruppo, sublimazione videoludica nerd delle gangbang viste solo nei porno.

Da quel momento in poi l'infiltrazione della vagiAina nel mondo dei videogiocatori è continuata costante e ora grazie ai vari party game, al Wii e a giochi senza frontiere di sesso ed età come Guitar Hero, il testosterone non è l'unico odore a impregnare i controller di tutto il mondo e videogiocare non è più associato con una minoranza di reietti fuori dal mondo.

Voglio dire, lo avete visto l'ultimo spot di Guitar Hero?



Protagonista Heidi "ho sgravato due figli e sono più figa di prima" Klum, fotomodella di fama mondiale che si tromba cantante di fama internazionale.

E' come se l'uscita di Super Mario Bros 3 fosse stata pubblicizzata da uno spot con Claudia Schiffer e non da un gruppo di dementi vestiti come alla recita dell'oratorio.


lunedì 1 dicembre 2008

Un anno dopo

Non lo avrei mai detto ma sono riuscito ad aggiornare il blog con una discreta frequenza per un anno filato.

Dopo 12 mesi anche il mio blog ha raccolto una discreta fetta di assurdità umane grazie alle chiavi di ricerca e, come consigliato dagli esperti, mi sento in dovere di farvele conoscere.

"WTF!?!"

Tolti il mio nome, Paperoga e Gerard Way che occupano i primi tre posti in questo ordine (si, caro il mio Gerardemo, t'ho battuto e nemmeno di poco) ecco le migliori chiavi di ricerca per il 2008, copincollate così come sono arrivate:

olimpiadi di bruno bozzetti
Bozzetto. Il Signor Bozzetto, per dio.

spacca il culo ai passeri
Ok, è un'espressione che uso spesso, detta da Marisa Tomei in Mio cugino Vincenzo. Ma siamo su internet, la rule 34 regna sovrana e quando l'ho letta un pochino mi sono sentito vicino alla LIPU

chendi camera
Vabè, male che vada avrà letto un post in cui parlavo del Sig Carlo Chendi. Male non fa.

quando un uomo col mouse
...incontra un uomo con la tavoletta grafica? Col joystick? Col controller? Regola 34? Bò!

spacca culo
che cercasse la traduzione di kickass? su internet? LOAL

spaccare il culo ai passeri
O Mio Cugino Vincenzo è molto più famoso di quanto pensassi, o è un'espressione gergale parecchio in uso, o per i passeri sono tempi durissimi

che macchina ha batman? che stile ha gerard way? chi è dr. steel?
chi ti ha dato un computer? restituisciglielo.

clit enormi
invidia del pene

disegnaspiderman
uno dei miei preferiti, sono convinto che stia ancora aspettando che google gli disegni l'uomo ragno

fumetti meccanici/fumetti meccanici di auto/fumetti su macchine
direi che c'è un pubblico da soddisfare

ho una figa enorme da riempire
sto giusto traslocando

i negri
invidia del pene

nane che scopano
tutte tane

pornosicuro
masturbati col preservativo

beh poteva andare peg...

film paperino lap dance

grazie per aver ucciso la mia infanzia, vado ad accoccolarmi sotto il letto.


domenica 30 novembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 20

L'ultima Domenica di Comicsblog.it di novembre, la raccolta dei post più sfiziosi della settimana passata, praticamente un post pourrì! Ah ah ah...vabbè, cliccate i link.

Pendrive da veri otaku doc

Possa la morte anale cogliere i siti che spoilerano come nulla fosse

Panini pubblicherà quella figata di Kurosagi Corpse Delivery Service

Tredici fumetti dedicati a tredici canzoni di Bob Dylan

Spiderman sta per arrivare al numero 500 italiano

In arrivo il nuovo volume di Usagi Yojimbo in italiano, da prendere se non lo seguite in inglese



E pure novembre è passato, ci si becca a dicembre. Nel frattempo i commenti sono aperti per segnalazioni e quant'altro.

martedì 25 novembre 2008

Demolition Man svela il suo ultimo segreto

Ah, Demolition Man!

"Sto per Stallownarti, barattolo!"

Pinnacolo della fantascienza moderna che ci ha donato i mini taco di Taco Bell, un Sylvester Stallone maestro della calzetta e un Wesley Snipes biondo che sembra Carlton Banks travestito da Macaulay Culkin.

Ma c'è una cosa che Demolition Man non ci ha mai voluto spiegare, lasciando almeno due generazioni di spettatori con un dubbio atroce che li ha portati a spaccarsi il cranio alla ricerca di una risposta, che non c'abbiamo mica tempo di pensare a cagate come il riscaldamento globale o i diritti umani.

COME CACCHIO SI USANO LE TRE CONCHIGLIETTE!?


I ragazzi di I-Mockery ce lo spiegano, con la potenza visuale del disegno.

Clicca per ingrandire il culo

Immagino che nel futuro avranno inventato anche una cura definitiva per le emorroidi o poveri loro.

domenica 23 novembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 20

Torna la Domenica di Comicsblog.it, il concentrato della settimana passata di Comicsblog.it che, diciamocelo, internet vi è sembrato più vuoto in queste settimane di assenza.

Ma ciance alle bande e via alle danze:

Il genio che indovina a quale personaggio giapponese pensate

Quando i manga ti spiegano la filosofia

L'incontro tra Jack Kirby e un famoso ragazzo di Liverpool

Intervista esclusiva a GiorgiaCosplayer

Si avvicina Mantova Comics, iniziate a informarvi

Topolino compie 80 anni

Al via Lilith, la nuova miniserie firmata da Luca Enoch

In arrivo una biografia su Carl Barks edita da ProGlo Edizioni

Probabilmente la gif più nerd della storia

Annunciata una serie animata su Thor


E anche oggi abbiamo dato. I commenti sono aperti, se volete segnalare qualcosa date la frusta ai vostri ditini paffuti senza problemi.

sabato 22 novembre 2008

Presentazione di Strisce di Terra e Strice di Carta - I fumetti dei liguri nel mondo oggi a Genova

Cosa: Strisce di Terra e Strice di Carta - I fumetti dei liguri nel mondo, il saggio-catalogo di cui vi avevo parlato qui.

Dove: a Genova nella libreria di varia Porto Antico Libri, Area Porto Antico, Palazzo Millo.

Quando: oggi alle 18.00*

Chi: Sergio Badino sarà l'MC dell'incontro aperto a tutti.

Perché: perché le presentazioni di Sergio sono sempre interessanti e più si parla di fumetti fuori dalle fumetterie meglio è.

* Si lo so, poco preavviso ma il periodo è quel che è non c'è scampo più per me. No, non sarò presente all'incontro. Accorrete numerosi.

venerdì 21 novembre 2008

L'ultima tavola di Volto Nascosto

Ovviamente è uno spoiler

"La sulla duna, quando brilla la luna..."


Clicca per una volpe più grande

Manca solo il sergente Garcia.

sabato 8 novembre 2008

Le cose vanno per le lunghe

La sosta in rimessa va avanti più del previsto, e internet è una chimera.

Armatevi di pazienza per le mail, ci si vede presto. Spero.

sabato 25 ottobre 2008

Chiuso per restauro

Scusate l'assenza ma sono in rimessa, un paio di settimane e riprenderò gli aggiornamenti.

Portate pazienza per le mail, vi risponderò nei prossimi giorni.


domenica 5 ottobre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 19

E anche ottembre vede la prima edizione de La Domenica di Comicsblog.it, il meglio della settimana di Comicsblog.it che se lo leggete ad alta voce diventate immensamente belli.

E via che si va:


Online il trailer del film di Dragonball

Sarah Palin sulla copertina di Tales from the Crypt

In preparazione una serie televisiva dedicata Robin, il ragazzo meraviglia

Leggibile online il primo numero di Screamland, dedicato ai mostri della Universal

Dedicata a Giangluigi Bonelli una via cittadina

Cartoni animati dedicati al videogioco di Lego Batman

L'uomo che vola col jetpack fa impallidire Rocketeer

Paul Newman diede il volto a Lanterna Verde

Nuovo trailer del film The Spirit

Cambio di programma per Autunnonero

Il primo ministro giapponese è un otaku

E anche per oggi è tutto. Al solito i commenti sono aperti per discutere qualsiasi notizia e segnalarne altre.

martedì 30 settembre 2008

Quando l'uomo col crocifisso incontra l'uomo col fucile...

...non c'è Cristo che tenga.


E se vi siete mai chiesti cosa significhino i termini owned e ownage, il nostro buon prelato è sempre pronto a servirci:

E poi si parla dell'invidia bianca del pene.


Immagini tratte da Volto Nascosto 12 di Gianfranco Manfredi e Alessandro Nespolino, Sergio Bonelli Editore.

domenica 28 settembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 18

To all my bitches and fishes, welcome back to "Sunday Comicsblog.it", the bee's knees of Comicsblog.it.

Let's roll :

Vampirella si rifà il guardaroba

Vincent Price Presents leggibile online

Intervista ad Ade Capone

Mice Templar 1 leggibile online

Alan Moore legge un brano di Watchmen

Milo Ventimiglia's Rest, leggibile online il numero 0

Local #3 di Brian Wood leggibile online

Sulla questione giuridica di Watchmen

I giapponesi c'hanno il primo ministro otaku

Premi U-Giancu

Body Bags ritorna :love:

And that's all. Comments are wide open to anyone so give a shot to anything you find interesting.

venerdì 26 settembre 2008

Safe For Work Porn

Vostra madre vi piomba in camera mentre guardate le sporcellate?

Non volete sputtanarvi quando in facoltà avete l'urgente bisogno di constatare le capacità fisiche della pornodiva media?

La vostra postazione di lavoro lascia lo schermo visibile a tutti e non volete rinunciare a Patacche di Baldracche Polacche 6?


Internet vince sempre e vi porta il porno sicuro, quello che potete guardare senza che nessuno capisca cosa sta succedendo:



Ok, lo capiranno tutti ma rideranno così tanto che forse non noteranno dove tenete la mano sinistra.

P.S. Si ok è un video virale della Diesel, ma fa scassare dalle risate.

P.P.S. Il tizio baffuto che chiudo il video è identico a Tom Savini

mercoledì 24 settembre 2008

Strisce di Terra e Strice di Carta - I fumetti dei liguri nel mondo

Si è aperta da qualche giorno la 36esima edizione de La Mostra Internazionale dei Cartoonists di Rapallo (qui mini report della giornata) dedicata quest'anno ai fumettisti e ai fumetti nati a Genova e in Liguria.

cliccare è gratis

A corredo della mostra è stato presentato come sempre il catalogo della stessa. Questa volta si tratta di un volume di quasi 200 pagine che unisce una corposa sezione di immagini con vignette, tavole, copertine e quant'altro tratte dalla mostra, insieme a una selezione di brevi saggi critici e articoli correlati. Inoltre per la prima volta il volume è bilingue, per venire incontro alle richieste che ogni hanno la mostra riceve dagli appassionati foresti.

All'interno del catalogo-saggio trovate un brevissimo pezzo scritto a quattro mani da me e dal mio amicicio Gabriele Panini (che sta collaborando da qualche tempo attivamente con la Disney in veste di sceneggiatore) dedicato all'andare a bottega, consuetudine parecchio diffusa qui nella Superba grazie alla massiccia presenza di fumettisti vecchi e nuovi.

Avendovi collaborato ed essendo non solo discepolo ma amico di Sergio Badino, uno degli artefici con Carlo Chendi del volume, non starò a fare una recensione del volume ma mi limiterò a riportare il sommario del volume, che trovate in tutte le librerie di varia grazie alla collaborazione con Tunué e Deus Editore.

Introduzione - Gli autori e i fumetti liguri, in Italia e nel Mondo di Carlo Chendi

Gli incanti riccioluti di un poeta - Antonio Rubino illustratore: costante lezione di sensibilità di Claudio Bertieri

Trenette Western - Parecchi anni prima di Sergio Leone e dei sui "spaghetti western" Aurelio Galeppini e Gallieno Ferri illustravano già i sogni di due generazioni di Bonelli di Alberto Savini

Carlo Chendi & Luciano Bottaro - Il rovesciamento del mondo nelle loro tavole disneyane degli anni Sessanta di Marco Innocenti

Corto Maltese il genovese - Come avvenne che Corto Maltese fu creato a Genova di Giovanni Marchese

La criminologa dei due mondi - Julia di Giancarlo Berardi dall'Italia al Brasile di Julio Schneider

Gnone, Canepa, Barbucci: alchimisti del fumetto - Tre genovesi di talento che hanno saputo usare le giuste formule del successo di MArco Pellitteri

Nuova generazione ligure - La recente ondata di fumettisti di talento di Davide G.C. Caci

Essere giovani fumettisti in Liguria - Scuole, botteghe e corsi a Genova e dintorni, per aspiranti ed esordienti di Davide Costa e Gabriele Panini

Seguono poi più di 50 pagine con tavole, vignette, copertine e illustrazioni per la gioia dei vostri occhi.

Il volume è brossurato, con copertina semi rigida e bandelle, rilegato a filo, 22€. Copertina, che vedete in alto, di Enrico Macchiavello (si, è quello della Ceres).

domenica 21 settembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 17

Brioche, cappuccino e Domenica di Comicsblog.it, o non è domenica mattina.

Ed ecco la selezione delle briciole della settimana di Comicsblog.it

Annunciati i vincitori di Pilot Season 2008. Doveva vincere Urban Myths, ffs!

Ken il Guerriero e Julia finalmente si sposano. Chissà se il flauto di Ken zufolerà la notte fatidica...

Fumetti online e gratis a strafottere

Caricature fumettose di Sarah "Milf of the year" Palin

I fumetti di William "cap. Kirk" Shatner

Nemrod diventa una serie regolare

Fumetti giganteschi in mostra a Parma

Batgirl dice la parola del gatto

Il primo numero di Broken Trinity lo leggete online

Wilde awake ve lo leggete online


E anche per oggi abbiamo dato. I commenti sono aperti, per quanto mi riguarda c'è un cappuccino da finire.

martedì 16 settembre 2008

domenica 14 settembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 16

"Dammi retta, quando ti si bagnano le scarpe non c'è come stampare La Domenica di Comicsblog.it e accartocciarcela dentro!"

Ed ecco le primizie della scorsa settimana:

David Lloyd disegna V

X-Men Evolution lo potete guardare online

Neil Gaiman e Alfredo Castelli (e altri ospiti) li trovate ad Autunnonero

I tributi a Panalikes fanno riderissimo.

La Mostra internazionale dei Cartoonist di Rapallo è in arrivo

Una storia breve dedicata ai libri leggibile online

Batman Vs Ironman, la battaglia al botteghino fa rosikare Tony

Fumetti a strafotte con i nuovi concorrenti di ZudaComics

Scott McCloud ha disegnato la presentazione di Google Chrome

Nuovo aggiornamento di MySpace Dark Horse Presents



Come al solito i commenti sono aperti per segnalazioni, discussioni e cottiglioni.

giovedì 11 settembre 2008

Ragni meccanici ed elefanti di legno

Da bambino passavo le giornate coi Lego, sia i classici che i Technics, oppure col meccano ereditato da nonno e padre. Più o meno come tutti, raramente seguivo le istruzioni ma costruivo roba a caso seguendo l'istinto e il piccolo scienziato pazzo e megalomane che si nasconde tra le pieghe di ognuno di noi.

O almeno di quelli cresciuti a fumetti e fiction in genere.

Fatto sta che tra gru a 3-4 braccia, auto che contenevano altre auto o """esoscheletri"""* di meccano, da bimbo non mi annoiavo mai e fantasticavo di quando un giorno avrei potuto costruire il mio robot personale con l'unico scopo di... avere un robot personale. Io ce l'ho e tu no, tiè!

Per questo e altri motivi quando incappo in cose come La Machine o Royal de Luxe il bambino dentro di me ha un erezione nutellosa e rimane attonito con la bocca a forma di O.

La Machine è il gruppo di artisti che sta dietro a La Princesse, un ragno meccanico di 37 tonnellate alto 13 metri che si è fatto un giretto con tanto di piccola orchestra al seguito per le vie di Liverpool. Guardate il video e stupite:



Il progettista di questo gioiellino è François Delarozière, designer anche di un altro bestione da 42 tonnellate, ovvero l'Elefante viaggiatore del tempo del Sultano delle Indie. Pure qui gustatevi il video:



L'Elefante è stato usato in una performance del gruppo Royal De Luxe, assieme a una marionetta alta 4 piani e altre robine simili.

In entrambi i casi si è trattato di spettacoli gratuiti tenuti in strada.

Ora scusate ma vado a cercare il meccano in solaio...


*si ok, ero riuscito solo a costruire due sotto specie di guanti che mi arrivavano alle spalle, ma a 10 anni mi sentivo come Iron Man.

martedì 9 settembre 2008

Non siamo i soli a doppiare i film

"Abbiamo i migliori doppiatori del mondo!!!!!123"

"Il doppiaggio fa cagare!!!!!123"

Non importa a quale delle summenzionate categorie apparteniate , è solo che ieri per la prima volta mi sono visto Mad Max in dvd e, come faccio sempre quando ne ho occasione, ho piazzato l'audio inglese. A metà visione ho cominciato a pensare "Però, com'è cambiata la voce di Gibson. Sarà colpa delle troppe messe."

Poi però la curiosità ha vinto e mi sono messo a smanacciare nel menù audio e ho notato la voce "colonna originale australiana", cliccato e ualà, la voce di Gibson è tornata, più giovane e pimpante di quanto l'avessi mai sentita.

Finito il film sono andato a controllare la pagina di wikipedia dedicata al film scoprendo che prima di essere distribuito in USA, Mad Max è stato completamente ridoppiato perché i distributori avevano paura che il redneck medio non capisse il gergo australiano o trovasse stupido il loro accento. E come per Magilla via di nuovo audio con qualche battuta cambiata.

America, fuck yeah!

p.s. non vedevo il film da credo 15 anni e non ricordavo minimamente le orrende scene velocizzate :asd:

lunedì 8 settembre 2008

Leo Ortolani spacca il culo ai passeri

Leggo e scrivo su forum di discussione dal 2001, alcuni li ho anche moderati per 6 anni, e raramente ne ho letto una definizione così lucida:


Clicca e sii nel vuoto

'Nuff said!

Immagine tratta da Rat-Man Collection 67 edito da Panini Comics.

domenica 7 settembre 2008

La domenica di Comicsblog.it # 16

La Domenica di Comicsblog.it, te lo stampi e ti ci fai fresco in questo fine d'estate.

Mater Morbi, il trailer del DYD di Recchioni e Carnevale


I 6 albi di Pilot Season 2008 leggibili online

David Lloyd torna in Italia

I guai legali di Wathcmen continuano

L'Uomo Ragno rapina le poste di Como

Il blog di Blue

Scott McCloud ha disegnato la presentazione di Google Chrome

Supreme di Alan Moore ve lo potete leggere online gratis

Captain Blasto è qui per proteggervi e intrattenervi

Il prequel di Fringe sarà un fumetto


E anche oggi abbiamo dato. Al solito i commenti sono li per sapere che ne pensate o segnalare roba che vi ha incuriosito.

martedì 2 settembre 2008

Jimmy Olsen è un completo idiota

Ah! Le gioie dell'essere il miglior amico di Superman: puoi fare tutto quello che vuoi, tanto arriva lui e ti salva le chiappe in tweed che ti ritrovi.

Vediamo ad esempio cosa succede quando Jimmy "il terzo gemello" Olsen se ne va garrulo al parco giuochi:

Clicca per fare un giro!

Ma si, Jimmy, cosa mai potrà succedere a una giostra chiusa per motivi di sicurezza?!?

Questo, ad esempio:


E non è tutto. Jimmy Testa Rossa si accorge forse di quanto gli accade?


No! Il buon vecchio Jimmy, sparato via dalla SuperGiostra come una caccola da un indice curioso, ha bisogno di un paio di vignette per ponderare la situazione e dirsi che, hey hey hey, c'è qualcosa che non torna.

E finalmente:
Clicca sull'idiota

"It's falling!"

MA DAI!?!

E tralasciamo il fatto che subito confonda una biondina popputa per Superman.

Le immagini sono tratte da DC'S GREATEST IMAGINARY STORIES, raccolta di alcune delle migliori storie immaginarie di casa DC.

domenica 31 agosto 2008

La domenica di Comicsblog.it # 15

Bentornati e bentrovati a La Domenica di Comicsblog, la raccolta del meno peggio di Comicsblog.it che se non vi piace potete sempre stamparla e incartarci le meduse che i bambini vi tirano sulla schiena.

Questa settimana vi beccate:

Dan & Pete, un webcomics comico tra superpoteri e compagni di stanza.

Il numero 5 di Grimm Fairy Tales, una rivisitazione della bella addormentate col bosco.

Una interessante rilettura delle origini di Superman

Prime immagini dei personaggi Marvel versione manga.

Un po' di storie online tratte dall'antologia PopGun.

Tex festeggia i 60 anni in settimana. Lucidate le colt e uccidete il manzo migliore.

Un video con Di Giandomenico che disegna Spiderman.

Ed è tutto anche per oggi. Al solito se qualcosa vi ha sfiziato fatevi vivi nei commenti, per quanto mi riguarda c'è l'ultimo volume dedicato a Hitman che non si leggerà certo da solo.

sabato 30 agosto 2008

All Star Batman and Robin the boy wonder di Miller & Lee

All Star Batman and Robin scritto da Frank Miller e disegnato da Jim Lee o ti fa cagare immensamente o ti piace da impazzire. Io faccio parte della seconda squadra perché per quanto mi riguarda questa serie, al punto in cui è arrivata, non è altro che una presa per il culo dall'inizio alla fine del fumetto di supereroi post Watchmen ma soprattutto post Dark Knight Returns. Quell'approccio grim n gritty che ha visto gli eroi diventare violenti, brutali, trombaioli e "realistici" e che alla lunga ha sfracellato gli zebedei un po' a tutti.

E chi poteva sfottere questo tipo di storie e atmosfere se non uno che ne ha aperto le porte e che è stato omaggiato, copiato e seguito negli ultimi 20 anni come fosse Leonida alle termopoli?

"Frank Miller" - Teomondo Scrofalo - 2005 ca

Miller decide quindi di spingere il piede su tutti quegli aspetti che hanno reso affascinate il DKR portandoli all'estremo regalandoci un Bats dichiaratamente sociopatico e psicotico, dedito alla violenza perché sotto sotto gli piace picchiare i cattivi e renderli invalidi, che non disdegna dare due cappellate a Black Canary sotto la pioggia torrenziale subito dopo aver spezzato ossa a un gruppo di ladri. E non parliamo del fatto che rapisce Dick Grayson e inizia a lavargli il cervello per renderlo il suo Robin "dalla grande bocca e dalle mani veloci".

Nella serie inoltre si trovano robustissime dosi di Sin City. Penso alla raffigurazione delle donne come guerriere senza scrupoli e dal sex-appeal fortissimo, più vicine alle signore come Gail che alle eroine classiche.



Ma le vicinanze con Sin City secondo me non si fermano li. Questo All Star Batman che gode nel pestare poliziotti corrotti e far correre la propria Batmobile a tavoletta sulle colline subito fuori da Gotham City non è altro che Marv con il cappuccio calato in testa. La gioia nel poter dare libero sfogo ai suoi demoni interiori incrinando vertebre è la stessa che prova Marv nel cercare la propria vendetta.

Questa bastardizzazione viene poi intervallata con robustissime dosi di umorismo. Prendete a esempio la lunga sequenza "al limone" che vede Bats affrontare lanterna verde, o ancora meglio la rappresentazione di Superman che corre sulle acque dell'Atlantico, beffato da Bruce:

Clicca più in alto di un palazzo!

Clicca più veloce di un proiettile!

E' tutta una grandissima farsa che se stenta a partire nei primi due albi, obiettivamente lenti e troppo decompressi, inizia a ingranare alla grande dal terzo in poi e irride tutto e tutti per un motivo semplicissimo:

Clicca il maledetto Batman

Ora sostituite Goddamn Batman con Goddamn Miller e entrerete nell'ottica giusta per godervi questa pagliacciata.

Le immagini sono tratte da All Star Batman and Robin the Boy Wonder Vol 1 edito dalla DC Comics.

mercoledì 27 agosto 2008

Funeral for an Otaku

Ci sono domande che non andrebbero mai poste.


cliccala, lo sai che lo vuoi

Perché le risposte scoperchiano abissi di solitudine umana da far impallidire le profondità dello spazio

clicca per una dimensione otaku

E se la giocano solo con l'assenza assoluta di buon gusto in fatto di dresscode

clicca per porgere le tue condoglianze

Per essere poi risucchiato dalla grande rete che tutto sa, tutto mostra e niente soddisfa.

clicca prima che lo faccia 4chan

Le immagini sono tratta da The Kurosagi Corpse Delivery Service vol. 5, manga edito dalla Dark Horse che a dispetto di queste vignette è una serie horror con protagonisti un gruppo di studenti specializzati nella ricerca di cadaveri con un ultimo desiderio da esaudire.

domenica 24 agosto 2008

La domenica di Comicsblog.it # 15

Bentornati a La Domenica di Comicsblog, il best of di Comicsblog.it che sarà specialità olimpica alle prossime olimpiadi.


Avete mai visto gli Watchmen disegnati in stile Simpsons?

E a proposito di Watchmen, ci arriverà al cinema?

Pure Voltron pare avere problemi al cinema.

Superman ritorna al cinema, di nuovo e più incazzoso.

Batman invece torna con un videogioco ambientato ad Arkham Asylum

Vi siete mai chiesti come sarebbero le Principesse Disney se abitassero a Sin City? Non siete i soli. O siete molto soli.

E anche sta domenica è fatta. Al solito se volete commentare le notizie o segnalarne altre che vi hanno incuriosito usate i commenti qua sotto.

giovedì 21 agosto 2008

Bruno Bozzetto alle Olimpiadi di Pechino

Se seguite le Olimpiadi su Rai2 vi sarà capitato di vedere i corti animati ideati da Bruno Bozzetto dedicati ai giochi. Se non li avete visti, vedeteveli che fanno riderissimo.



Nonostante l'essenzialità del disegno sono di una violenza non dissimile a quella degli Happy Three Friends.

Il mio preferito è quello del salto con l'asta, ma pure il pattinaggio su ghiaccio non scherza un tubone.

domenica 17 agosto 2008

sabato 16 agosto 2008

A Panda piace di Giacomo Bevilacqua

Di A Panda piace ne avevo parlato tempo addietro su Comicsblog ma la qualità sempre alta delle tavole mi conquista ogni giorno quindi gli dedico un post pure qui, tiè.

Prendi un Panda e scaglialo contro tutto e tutti, il risultato sarà una strip-fumetto ad altissimo tasso di umorismo che spazia dalla commedia slapstick allo stile surreale dei Monthy Python non disdegnando di giocare con le convenzioni del fumetto senza essere mai cervellotico.

Giacomo Bevilacqua si è inventato un personaggio estremamente semplice e al contempo pieno di una potenzialità praticamente infinita che gli permette di tirare fuori tavole deliranti e fuori dagli schemi senza mai risultare forzatamente assurde o buttate li tanto per fare.

Punto di forza di tutto è la capacità di Panda di assumere espressioni che si inseriscono in quella piccolissima intersezione tra il divertimento, la serenità e la follia. Prendete una qualsiasi strip in cui Panda sorride a tutta bocca: forse sono io ad avere dei pessimi trascorsi col WWF, ma sfido chiunque a non dire che dietro quegli occhioni non si nasconde un pazzo pronto a mangiarti vivo.

Vi linko un paio di strip che secondo me mostrano tutta la forza di questo progetto ma non accontentatevi e leggetele tutte sul blog ufficiale.

Cliccami

Clicca anche me

E io chi sono, il figlio del broken link?

Error 404 lo dici a tua sorella

mercoledì 13 agosto 2008

Personaggi inutili nei film di successo

Ultimamente mi sono rivisto con estremo piacere i due Ghostbusters. Forse è perché non vedevo i film da diverso tempo, forse è perché li ho guardati con l'audio originale per la prima volta, ma in passato non mi ero mai reso conto (o non avevo fatto caso) a quanto siano perfette le espressioni che assumono in entrambi i film Bill Murray e Harold "Egon" Ramis. Ramis in particolare assume spesso la tipica espressione di uno che ride sotto i baffi perché mentre ti sta spiegando la relatività della quantistica stocastica, ti ha riempito il preservativo con l'azoto liquido e pregusta la scena.

Egon is amused

Ma sto divagando.

Un'altra cosa che mi è balzata agli occhi con l'ultima visione è la figura di Winston Zeddemore, il personaggio di colore che spunta a metà del primo film.

Magari sono io che mi sono perso qualcosa ma fateci caso: non serve a niente. Particolarmente nel primo film il suo ruolo non ha peso ai fini della trama, spunta ogni tanto per favorire un paio di battute ("Winston?" "La mia mente è bianca!") e funge da quarto uomo nelle scene di azione. E' quasi a livello dell'ufficiale con la maglia rossa di Star Trek.

Se lo togliamo dal primo film la storia va avanti senza nessun intoppo, diventa solo meno politically correct non avendo un afro in cartellone.

Leggendo qua e là pare che la sua parte fosse originariamente ideata per Eddie Murphy il quale si tirò indietro dovendo girare Beverly Hill Cop. In caso avesse accettato, il personaggio sarebbe entrato in scena molto prima nel film e avrebbe avuto maggior peso. Nonostante la mancanza di Murphy si decise di mantenere Winston ma di limitarne le apparizioni e inserirlo come aiutante a metà film, quando i tre eroi iniziano a essere travolti dal successo e il lavoro diventa gravoso. Il modo repentino con cui entra in scena e la sua scarsa presenza nel resto del film lo fanno sembrare però un pesce fuor d'acqua.

Anche nel secondo film non è che brilli per importanza: si limita a salvare Egon e Ray da un incendio e a sbiancare quando una metro-fantasma lo attraversa, ma pure qui sembra sempre il quarto incomodo che passa di li per caso.

Sia chiaro che i film per me rimangono due figate pazzesche, particolarmente il primo, però sta cosa del personaggio inutile a sto giro m'è rimasta sul gozzo. O per lo meno così mi pare.

Se proferisco membrate, ditelo nei commenti.

domenica 10 agosto 2008

La domenica di Comicsblog.it # 13

"Ma tu la leggi La Domenica di Comicsblog.it?"

"Solo se finisco le prugne"

Ed ecco il pout pourri dell'ultima settimana di Comicsblog.it.

Quando Superman sembrava gay e Lois Lain obesa

Joker canta la sigla di Willy il principe di Bel-Air

La Mostra internazionale dei Cartoonists di Rapallo si avvicina

Aggiornati MySpace Dark Horse Presents e ZudaComics

Dilbert Senza Dilbert

I cerotti fumettosi

I Peanuts versione Sandman


E direi che è tutto. Se avete qualcosa da segnalare usate pure i commenti al post. Per quanto mi riguarda c'è un olimpiade da guardare e un caldo atroce da combattere.

sabato 9 agosto 2008

The Walking Dead - Made to suffer di Robert Kirman e Charlie Adlard

Gli zombie o li ami o li odi, io li ami. The Walking Dead di Robert Kirkman è l'esempio perfetto del perché mi piacciono: tensione in ogni pagina, rapporti tra i personaggi portati all'estremo dalla situazione estrema che vivono, colpi di scena a profusione, un'atmosfera apocalittica che trasuda da ogni vignetta.

Inoltre Kirkman opta per la saggissima idea di non perdersi in eccessive spiegazioni su come mai i morti siano tornati in non-vita o di come funzionino: loro ci sono, sono milioni e gli esseri umani rischiano l'estinzione.

Tutto il resto è una lunga e sfibrante lotta alla sopravvivenza che porta i personaggi a confrontarsi con se stessi e con gli altri e a fare i conti col significato di morte, vita, società civile e umanità.

L'unico difetto che gli sto trovando lungo questi 48 numeri è la propensione a rendere spesso esplicite queste riflessioni o comunque estremamente evidenti dalle azioni e dai dialoghi dei personaggi.

L'ottavo volume dell'edizione americana ne è un buon esempio grazie alla presenza imponente de Il Sindaco, ma se siete indietro con la lettura o seguite l'edizione italiana smettete di leggere perché non voglio rovinarvi la lettura.


Lo scontro che avviene tra gli abitanti del Carcere e quelli della Città è basato totalmente sulla manipolazione delle informazioni portata avanti dal Sindaco, desideroso in realtà di vendicarsi per quanto accadutogli nel vol. 7. Non gli si può nemmeno dare tutti i torti: gli hanno cavato un occhio, staccato un braccio, lo hanno sfregiato in vari modi e gli hanno tagliato via il cazzo. Essere un po' isterico è il minimo.


Ogni volta che il Sindaco sprona i propri uomini ad attaccare e uccidere gli abitanti del Carcere, lo fa piegando la verità ai suoi scopi oppure inventandosi di sana pianta accuse infondate. Gli omicidi a sangue freddo di cui è artefice sono sfruttati non tanto per costringere gli abitanti del Carcere ad arrendersi, quanto per avere il consenso popolare per portare avanti una guerra per i propri fini personali.

Tutto questo viene mostrato da Kirkman in maniere diretta, senza sottigliezze di sorta, in un crescendo di follia del Sindaco e di violenza da parte dei suoi concittadini che si macchiano di omicidi a sangue freddo contro uomini, donne e bambini inermi lungo la storia.

In questo caso il sotto testo è così esplicito da risultare in alcuni passaggi un po' didascalico, ma nonostante tutto il volume rimane estremamente godibile grazie al ritmo giostrato molto bene tra scene di azione convulsa, momenti di tesissima calma e un finale intriso di tragedia.

Per quanto mi riguarda è decisamente la migliore lettura della settimana e mi ha lasciato con una voglia esagerata di leggere i prossimi due numeri.

giovedì 7 agosto 2008

Dr. Steele Imperatore del Mondo

Contro il logorio della vita moderna e per un mondo in cui l'unica preoccupazione sia il divertimento, vota Doctor Steel Imperatore del Mondo.


Contro gli Illuminati Alieni che dominano il mondo controllando i mass media e la classe dirigente costringendoci alla paura, alla disperazione e alla rabbia, vota Doctor Steel Imperatore del Mondo.


Se anche tu desideri che il mondo divenga un enorme parco giochi distopico in cui tutti siano felici sotto la guida di un uomo d'ingegno, vota Doctor Steel Imperatore del Mondo.


Se anche tu credi nella musica e nell'intrattenimento come unico mezzo per la salvezza del mondo e macchina propagandistica per la dominazione del suddetto, vota Doctor Steel Imperatore del Mondo.



Doctor Steele, un mondo migliore attraverso un dittatore migliore.

P.S. nessun Oscar Giannino è stato maltrattato nella redazione di questo post.

domenica 3 agosto 2008

La domenica di Comicsblog.it # 13

La Domenica di Comicsblog, il supplemento settimanale nominato "Miglior carta da Forno del Mese" dalle massaie del mio condominio, è tornato anche questa domenica. E via che si va a incominciare.

Concorso indetto da Tunué legato a Hellboy The golden army

Martha Washington si becca l'Omnibus

Keanu Reeves interpreterà Cowboy Bepop?

Batman allegato a Panorama e in fumetteria

Video dedicato alle copertine di Batman

Analisi dedicata al logo e alle copertine di Batman

Primi bootleg trailer del film dedicato a Wolverine

Concorso aperto a tutti per pubblicare su Mono edito da Tunué

Prequel a fumetti del sequel di Transformers

Fumetti di Carta è stato aggiornato

Nuovo trailer e dietro le quinte di Mortal Kombat VS DC Universe

E questo è tutto. Sentitevi liberi di commentare le notizie che vi hanno incuriosito o segnalare altra roba nei commenti qui sotto.

sabato 2 agosto 2008

The Umbrella Academy di Gerard Way e Gabriel Ba

La miniserie The Umbrella Academy scritta da Gerard Way (il cantante dei My Chemical Romance) e disegnata da Gabriel Ba mi viene comodo come esempio di come iniziare una storia rendendo subito chiaro il tono della stessa e la sua ambientazione in maniera efficace.



Way decide di aprire la storia con una splash page d'effetto e tre didascalie che ne chiarificano il significato, permettendo al lettore di decidere da subito se quanto lo aspetta è pane per i suoi denti. Perché diciamoci la verità:

1 2 3 click!

un tizio enorme che sta per vincere un incontro di wrestling contro una piovra spaziale grazie a una gomitata volante atomica non è roba da tutti i giorni e spiega subito l'atmosfera della storia.

Ma se questo non bastasse, nelle prime pagine scopriamo che i protagonisti sono alcuni bambini dotati di poteri straordinari allevati da un alieno camuffato da umano e da uno scimpanzé parlante con lo scopo di difendere il mondo.

E da chi lo devono difendere? Ma è ovvio:

Le click c’est chic

ZOMBIE ROBOT GUSTAVE EIFEL!

Che, se ve lo state chiedendo, è alla guida della Tour Eifel divenuta senziente e in procinto di distruggere Parigi. Ma i nostri bambini preferiti giungono in aiuto e alla Torre non resta da fare che una cosa soltanto:

"Ehr...Huston, WTF!?!"


Prendere il volo, perché ella non è altro che:

una nave spaziale.

I bambini poi cresceranno e dovranno salvare il mondo dall'Apocalisse.

Ambientazione, atmosfera e stile sono chiari, inoltre vengono spiegate le motivazioni che spingono il "papà" dei ragazzi ad adottarli e addestrarli e vengono accennati i caratteri dei bambini, il tutto nelle prime 15 pagine del primo numero.

Il resto del numero ma soprattutto il resto della serie mantengono le premesse e le promesse risultando in una lettura piacevole per chiunque ami la letteratura weird.

I debiti di Way, dichiarati, nei confronti di Challengers of the Unknown, X-Men e Doom Patrol oltre a quelli verso scrittori come Mignola e soprattutto Morrison sono evidenti ma il cantante riesce a dare un tocco personale al tutto dimostrando una visione d'insieme sottesa alla storia raccontata e al mondo mostrato. Anche esteticamente la serie ha il suo fascino, grazie al tratto di Ba che ogni tanto butta li qualche espressione più vicina al fumetto comico o all'animazione che risulta perfettamente coerente col tutto.

Decisamente la miglior lettura della settimana.

martedì 29 luglio 2008

I negri hanno il ritmo nel sangue

Questo negro* si chiama Nebo ed è un mio amicicio a cui piace rompere i cliscè razziali, e infatti fa rap e ha una mazza tanta. Se non altro lo fa bene e non se la mena.

Qui sotto l'ultimo video del suo gruppo, i Genoma.




*Si lo che sembra Fabio Volo con l'ittero, ma vi giuro che è negro (quasi) D.O.C.

domenica 27 luglio 2008

La domenica di Comicsblog.it # 13

L'unica rubrica di Baphomouse, non avrete il coraggio di non leggere il riassunto degli ultimi sette giorni di Comicsblog.it, il blog dedicato ai fumetti che quando Carla Bruni lo legge non può dire altro che "Champenoise!"

Poster commemorativo dedicato a Sandman.

Qual'è la vostra prima storia di Batman?

L'ultimo, per ora, episodio di Italian Spiderman!

Nuovo webcomis ammericano.

La Planeta indice un concorso internazionale, in palio 20 mila euro.

Una storia breve di Alan Moore online

Cento cosplayer vestite da Wonder Woman

Ralph Supermaxi eroe diventa un fumetto.

Cowboy BeBop diventa un film live action

Cosplayer a Rimini

Batman versione baby

Doctor Strange Costum Covers Project

Trailer di Wathcmen ufficiale

I G.I. Joe di Warren Ellis

domenica 20 luglio 2008

La domenica di Comicsblog.it # 12

Bando ai convenevoli e beccatevi la summa della settimana di Comicsblog.it, tiè.

Watchmen diventa un fumetto animato

Italian Spiderman episodi 8 e 9

Hellboy e Savage Dragon
, io lo adoro, fatemi causa.

Trailer ufficiale di The Spirit

Trailer della serie animata di Iron Man

Trailer di DC Universe Vs MORTAL KOMBAAAAAAAT!

Parodie dedicate a Superman: ci sono Spiderman, Hulk, John Wayne, Batman-Dracula e la Morte Nera. Non dico altro. Si lo dico: i Kiss e un duello armati di cobra.

La Batmobile se fosse un Transformer

I Ghostbusters Manga.

sabato 19 luglio 2008

Hellboy e Savage Dragon contro il buon gusto, di Erik Larsen

La consuetudine di far incontrare due personaggi dei fumetti, magari di due case editrici, nasce fondamentalmente dalla richiesta di entrambe le schiere di fan di vederli insieme.

Il rischio quindi di creare storie insipide e sterile fanservice è altissimo e gli esempi di crossover inutili e/o orrendi si spreca: punisher-batman, superman-hulk, cyberforce-xmen, tyson-olyfield.

Ogni tanto però qualcuno lo imbroccano e secondo me un buon esempio di crossover ce lo ha regalato Erik Larsen quando ha ospitato sulle pagine di Savage Dragon il figlio prediletto di Mike Mignola, Hellboy.


Clicca per ingrandire

Il certame tra i due si svolge sui numeri 34-35 di Savage Dragon, e nonostante si tratti di episodi inseriti nella continuity del dragone verde, Hellboy riesce a non risultare solo un tizio di passaggio, fondamentalmente grazie a un'idea genialmente sopra le righe nella scelta del villain.

Larsen infatti prende quel gran bel fusto di Brainiape, un gorillone parlante con il cervello dentro una boccia di vetro:


Clicca per una dimensione da King Kong

e ci fa scoprire che quel cervello altri non è che un ben noto pittore del periodo WWII :

Scheisse!

Herr Hitler!

E chi sarà mai stato a rendere la testa del furerh, come dire, vacante?

Clicca per una dimensione infernale

Hellboy.

In questo modo due mondi distanti come le atmosfere horror goth di Hellboy e il delirio caciarione da onomatopee a sei colonne di Savege Dragon si uniscono nella ricerca del divertimento, e con me ci pigliano in pieno.

Non manca ovviamente la classica sequenza in cui i due eroi si pigliano a cartoni in faccia, se non altro in questo caso le mazzate sono causate dai poteri mentali di Brainiape (che a questo punto dovrei chiamare Herr Scimpanzè, forse) e non da un fraintendimento tra i due che anzi entrano subito in sintonia grazie al linguaggio universale dei pugni in faccia:

Click -O-Thep

I nostri devono poi vedersela con una ridda di non morti che sciama a chicago _(tentativo di mantenere in vita un cattivone di Dragon, non state a chiedere) tra cui figurano le classiche secsy vampire:

Click da clit

una mummia enorme:


Clicca

e l'Omaggio A Kirby:

Clicca per ingrandire

un mostro che dormiva da tempo immemore nelle profondità degli abissi, e così anche Lovecraft è servito.

I nostri sono si due spaccaculi certificati ma le dimensioni contano e vengono così ingoiati dal mostrone di cui sopra che doveva essere decisamente affamato, se il suo ultimo pasto è consistito in

Clicca! HARH!

PIRATI! Che ora sono diventati zombie e picchiano ai buoni.

Per farla breve HB e SD riescono ad avere la meglio dei pirati e a uscire dal mostro. E se vi state chiedendo da dove siano usciti, diciamo solo che è una fortuna che non portasse mutande attillate...
Clicca per ingrandire

La giornata è salva, Savage Dragon si è fatto un nuovo amico e i supereroi hanno sfondato un nuovo limite di tutto ciò che è sacro. Per tutti questi motivi questa è la lettura migliore della settimana, fossi in voi la recupererei.

Tutte le immagini sono tratte da i numeri 34-35 di Savage Dragon edito da Image Comics.